fbpx

“Per essere insostituibili bisogna essere unici”


– Coco Chanel
Instagram Feed

Call Us +39 392 35 46470

Via Sterpulino 11, Pisa

Follow Us

Shabby chic mon amour

I fiori per un matrimonio in perfetto stile shabby

Ormai sappiamo tutto sullo shabby chic. Se siete delle spose romantiche e sognatrici e volete trasformare il vostro matrimonio in una fiaba, questo stile, fatto di romantici contrasti tra l’eleganza e l’usura, è perfetto per le sue atmosfere retrò, i suoi colori pastosi, l’eleganza di merletti e trine e la grazia dei delicati motivi floreali.

Anche se tutto sembra un po’ casuale nello shabby, come insegna l’interior designer Rachel Ashwell creatrice del marchio shabby chic e che ha contribuito alla sua popolarità, è esattamente vero il contrario. Apparentemente dimesso, questo stile è in realtà estremamente curato con il riutilizzo sapiente di vecchi oggetti e il recupero creativo dei materiali. Un’attenzione particolare è data quindi ai complementi d’arredo, all’oggettistica ed in particolare ai fiori.

Nell’wedding design tutto può essere shabby chic, a partire dall’abito fino agli allestimenti floreali, passando da decine di oggetti particolari sistemati un po’ ovunque con un approccio informale.

 

I colori dello shabby chic

Prima di tutto occorre partire dai colori. Non tutti i colori si sposano con un allestimento così particolare.Sono perfetti i colori tenui i toni pastello e polverosi, come lo champagne, il rosa cipria, il rosa antico, l’acquamarina, il bordeaux anticato, il verde decapè (Nel design il decapé è una tecnica di finitura che mira a ottenere un effetto invecchiamento che lascia intravedere le venature del legno o il colore della vernice sottostante).

Si tratta quindi di nuance leggere, per nulla piene o cariche, che permettono di creare un’atmosfera antiquata ma al tempo stesso elegante, familiare e femminile.

Allestimento florealein stile shabby

Definiti i colori possiamo passare alla scelta dei fiori protagonisti indiscussi del vostro matrimonio. Infatti, fiori e decorazioni floreali, sono al centro del mondo di Rachel Ashwell dove ogni aspetto di accenti floreali è in mostra,dalla carta da parati ai tessuti, dai pavimenti ai soffitti, i dettagli architettonici, l’illuminazione e, naturalmente, le composizioni floreali, alcune mozzafiato e alcune semplici.

Ma quali usare?

I fiori sono quelli che troviamo in un tipico giardino di una residenza di campagna stile british.
Al primissimo posto nell’elenco per le nozze shabby chic c’è la rosa, magari color cipria
Dopo la rosa, troviamo l’ortensia. Come la regina dei fiori, anche l’ortensia possiede una gamma di colori molto ampia, tra cui i colori pastello usati nello shabby.

Se la rosa sarà il fiore dominante, anche la gipsophila, ossia il tradizionale velo da sposa, come l’ortensia, potrà fare da complemento, con il suo bianco, ai colori che abbiamo citato in precedenza.

Ma possiamo usare anche il lillà, la peonia con i suoi eccezionali rosa e il glicine.
Nella scelta dei fiori è sempre bene tener conto per una loro migliore resa e perché no contenere i costi, della loro stagionalità ricordando che le rose e le ortensie fioriscono a maggio giugno i lillà da marzo a luglio, le peonie a maggio giugno, il glicine anch’essi in primavera. Quindi stando ai fiori il matrimonio shabby è un matrimonio rigorosamente primaverile.

Negli allestimenti i fiori saranno sistemati quasi a caso, in contenitori presi perché erano apparentemente a portata di mano. Il tutto sempre armonizzando con la location scelta per il luogo della cerimonia o del ricevimento. Possono essere usati gli oggetti più disparati… da Stivali di gomma presi in prestito da gli ospiti appena di ritorno da una battuta di caccia oppure in vecchi innaffiatoi di metallo come se ti fossero trovati per caso in giardino oppure in piccoli vasetti di ceramica di quelli che si trovano al mercato delle pulci, un po’ ingialliti dal tempo, dalle forme bombate con qualche rifinitura in oro i decori rigorosamente floreali.

No Comments

Leave a reply