FASHION YOUR WEDDING

Instagram Feed

Call Us +39 392 35 46470

Via Sterpulino 11, Pisa

Follow Us

Abito nuziale. Quale scegliere?

Da sempre, si sa, l’abito rappresenta il modo di essere di chi lo indossa. Vale per ogni capo di abbigliamento, e a maggior ragione per l’abito nuziale.

Quale abito scegliere?

Non ci sono dei consigli univoci.
La cosa più importante è che l’abito da sposa deve essere scelto con cura tra i tanti modelli disponibili nei vari atelier e scegliere secondo il proprio stile, il proprio gusto ma soprattutto la propria personalità.

La tradizione vuole che l’abito sia candido, vaporoso, col lungo velo impreziosito da romantiche decorazioni floreali ed un lungo strascico delicatamente sostenuto da piccole damigelle.

L’abito bianco classico è sempre attuale nella sua intramontabile eleganza, ma se la sposa è giovane ed è un tipo originale, può optare anche per un abito trendy, più semplice ma al tempo stesso raffinato. Oppure colorato in una delle svariate tonalità pastello: dall’azzurro al rosato, dal lilla al delicato verde acqua, dal panna allo champagne.

È bello giocare anche con corpini di pizzo Chantilly abbinati a gonne morbide leggermente svasate in fine organza di seta, oppure maliziosi décolleté con sottili spalline. Oppure ci  si può indirizzare anche verso un abito a stile impero impreziosito in vita da eleganti nastrini fiorati e brillantini.

Un’altra alternativa è quella dell’abito lineare in crepe avorio con corpetto ricamato e maniche trasparenti lunghe fin sotto al gomito.

Ma andiamo adesso nel dettaglio a elencare i numerosi tipi di abiti da sposa, ricordandoci che per far esaltare la propria bellezza, l’abito deve essere scelto secondo la propria corporatura.

  • Abito da sposa in stile principessa
    • scivolato sui fianchi, classico ed essenziale, ma d’effetto, soprattutto se in pizzo o ricamato.

Figura 1.  Abito da sposa stile principessa

  • Abito da sposa in stile Impero
    • il corpino è tagliato appena sotto il seno, dove spesso si applica un nastro con fiocco. La gonna invece scende rigorosamente fino ai piedi, aprendosi, eventualmente, in uno strascico più o meno lungo. Elegante e regale, è perfetto per dare slancio alla figura e nascondere i fianchi larghi.

Figura 2. Abito da sposa stile Impero

  • Abito da sposa Redingote
    • si tratta di un modello a pezzo unico che dà slancio alla figura grazie ai tagli verticali, spesso messi in evidenza da giochi di nervature o impunture, che partendo dalle spalle fino all’orlo, modellano il punto vita. Tale fiorma si presta ad un gioco di ampi panneggi e veli d’organza e dà ampia possibilità di personalizzazione. Ad esempio può avere maniche lunghe, o essere totalmente senza spalline, oppure può essere addirittura lungo fin sopra al ginocchio.

Figura 3. Abito da sposa Redingote

 

  • Abito da sposa a Sirena
    • Questo è il modello sexy per eccellenza, che accarezza come una seconda pelle il busto, i fianchi e le gambe, aprendosi solo sul fondo in un piccolo strascico trattenuto da uno sfondo piega.

Figura 4. Abito da sposa a Sirena

  • Abito da sposa modello Sottoveste
    • Semplice e lineare, con due spalline sottili e una bella scollatura sulla schiena, generalmente in seta, avvolge il corpo ed accompagna le curve in modo naturale.
      Perfetto per le spose le cui cerimonie si svolgono nel tardo pomeriggio in estate.

Figura 5.  Abito da sposa modello Sottoveste

  • Abito da sposa a palloncino
    • Iin esso sotto il corpino stretto, la gonna si apre mossa e generosa sui fianchi e si adatta alle esigenze sia della sposa magra, sia di quella con qualche chilo in più. Può essere sia corto che lungo.

 

Figura 6. Abito da sposa a palloncino

  • Abito da sposa a tubino
    • Un classico dei matrimoni civili. Si tratta di un ever green sobrio ed elegante che scende seguendo le linee del corpo, senza accentuarle, ma solo accarezzandole. Può essere di diverse lunghezze: al ginocchio, al polpaccio, alle caviglie.

 

Figura 7.  Abito da sposa a tubino

  • Abito da sposa a Longuette
    • La linghezza è appena poco sopra la caviglia e assieme all’abito a tubino è un classico delle cerimonie civili.

 

Figura 8. Abito da sposa a Longuette

  • Abito da sposa tailleur pantalone
    • In una tonalità neutra, anch’esso è ideale per la cerimonia in municipio. Se il ricevimento è di sera, il blazer può essere sostituito da una giacca da smoking con i revers in raso da portare sopra un top di paillettes o lurex.

 

Figura 9. Abito da sposa Tallier pantaloni

  • Abito da sposa Bustier
    • Adatto solo a chi ha le braccia perfette e vitino di vespa. È stato riportato in auge dagli stilisti negli ultimi anni, ha un corsetto avvitato, spesso steccato, con un gonna ampia, stile settecento.

Figura 10. Abito da sposa Bustier

Nel prossimo articolo parleremo di come il tuo abito deve mettere in risalto la tua bellezza ed adattarsi alla tua corporatura.

No Comments

Leave a reply