FASHION YOUR WEDDING

Instagram Feed

Call Us +39 392 35 46470

Via Sterpulino 11, Pisa

Follow Us

Il rito della sabbia

Il rito della sabbia per il matrimonio è una scelta sempre più popolare tra le coppie moderne che scelgono la cerimonia all’americana. Si tratta di una delle cerimonie nuziali più belle e indimenticabili, romantica e suggestiva che accompagna soprattutto il matrimonio civile, ma non solo.

Il rito può essere anche celebrato all’interno della funzione religiosa dopo lo scambio degli anelli e con l’approvazione del parroco. Oppure nel caso del rinnovo delle promesse di nozze e in anniversari importanti come i 50 o i 75 anni di matrimonio.

Le origini del Rito della Sabbia non sono certe. Le ipotesi più accreditate lo riconducono alla popolazione hawaiana e ad alcune tribù native americane che solitamente celebravano i matrimoni sulle spiagge. Altre ipotesi ritengono che il rito della sabbia abbia origini inglesi. Quello che è certo è il profondo significato simbolico e l’estremo romanticismo che racchiude questo rito molto in voga negli USA.

Il significato del Rito della Sabbia

Il rituale della sabbia, rappresenta la congiunzione di due vite in una sola, l’unione di due anime, l’inizio di un percorso insieme che durerà tutta la vita. Contemporaneamente simboleggia la diversità dei due sposi che insieme creano una terza entità, indivisibile, ma dove le personalità dei due singoli rimangono uguali. L’indivisibilità dei granelli di sabbia di diversi colori, mescolati insieme dagli sposi, è il fulcro del significato del Rito. Essa stessa rappresenta,  l’indissolubilità del sacro vincolo del matrimonio e l’impossibilità di scindere, da quel momento in poi, le vite dei due coniugi.

Grazie a questo intenso rituale l’unione delle due anime, suggellata dal matrimonio, diventa tangibile, quanto la fusione dei granelli di sabbia, che creano nel vaso un gioco di colori e sfumature unico.

È opportuno affidare il rito ad un bravo officiante che guidi e spieghi i gesti degli sposi, in modo che siano chiari a tutti i partecipanti alla celebrazione.  Il ruolo può essere affidato anche a un amico intimo della coppia, una sorella, un fratello, un parente, un figlio, o chiunque gli sposi preferiscano ricopra questo importante ruolo.

Come celebrare il Rito della Sabbia

Gli sposi che scelgono il rito della sabbia dovranno dotarsi di tre vasi e di sabbia di due colori diversi, uno per la sposa e uno per lo sposo ed un terzo più grande.

La versione originale del rito della sabbia prevede che gli sposi abbiano in mano due vasetti di sabbia di due colori differenti e che la versino prima a turno e poi insieme in un vaso più grande, che rappresenterà la loro vita insieme.

La sabbia si amalgama pur mantenendo le due colorazioni originali, a rappresentare la futura vita insieme di due elementi, due anime, un tempo separati.

Ai due colori degli sposi se ne può aggiungere un terzo, che sarà versato dal celebrante stesso e che sarà il primo a versare il proprio colore, creando simbolicamente il fondamento dell’unione fra gli sposi.

Nel caso di un rito della sabbia con figli, anche loro possono versare sabbia in colori diversi nel recipiente collettivo.

Il vaso verrà alla fine sigillato e gli sposi potranno conservarlo.

Il Rito della Sabbia può essere svolto sia durante il rito civile, di solito molto breve e formale, con lo scopo di renderlo,  più intimo. Alcune coppie però, scelgono anche di svolgere il rito dove si terrà il ricevimento, prima del rinfresco o del taglio della torta.

Fondamentale durante il rituale l’accompagnamento musicale. Per personalizzare il Rito, gli sposi potranno scegliere la loro canzone preferita o un sottofondo a tema più sacro e spirituale a seconda dei loro gusti.

No Comments

Leave a reply