fbpx

“Per essere insostituibili bisogna essere unici”


– Coco Chanel
Instagram Feed

Call Us +39 392 35 46470

Via Sterpulino 11, Pisa

Follow Us
bouquet in base alla stagione primavera

Il bouquet in base alla stagione: la primavera

Inizia qui la nostra rassegna di articoli su come comporre il bouquet in base alla stagione.
Partiamo dalla primavera.

Stai già pensando a come comporre il bouquet in base alla stagione?
Il tuo matrimonio sarà la prossima primavera e pur essendo nel bel mezzo del freddo e dell’inverno, vorresti avere la ricetta per creare un bouquet leggero, fresco e frizzante in tema con la nuova stagione primaverile.
Vediamo quali sono i fiori e i colori che potrebbero comporre il tuo bouquet.

La primavera regala la possibilità di stupende composizioni disponendo di una gran quantità di fiori profumati e di rara bellezza. Pensa quindi a qualche farfalla, fiori di tulipano, narcisi, giacinti e gisofila.
Tulipani, gerbere, ranuncoli e anemoni offrono un’ampia varietà di rossi, gialli e viola che combinati con l’intensità del bianco o con toni morbidi e trasparenti, creano una sinfonia di contrasti perfetti per questa stagione ricca di colori.

I fiori da bulbo sono perfetti per le opere d’arte che i floral design sono in grado di creare: ogni fiore all’interno del bouquet ha un significato ben preciso e trasmette emozioni.

Se ti piacciono i giacinti e hai deciso di sposarti a fine marzo sappi che sono indicati non solo per armonici bouquet, ma anche per i tuoi centrotavola.
Se ti piace ispirarti allo stile country puoi sosituire il bouquet con un originale cestino colorato in cui i giacinti saranno i protagoinisti.

Preziosa è la loro essenza, con la quale, da sempre, si ricava un profumo delizioso e molto ricercato.
Il fiore è disponibile da novembre fino alla fine di marzo in tutte le sue infinite colorazioni che vanno dal bianco al blu, con varietà sul giallo e il rosso.

Un fiore che non dovrebbe mai mancare nel tuo bouquet di primavera è la fresia, che prende il nome dal medico naturalista F. H. Theodor Freese.
È un fiore che fiorisce tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera e si presenta con una grande quantità di colori, giallo, lilla, bianco, arancione e molte altre combinazioni anche in sfumati e striati.

Un altro fiore primaverile è il tulipano, che con la sua semplice eleganza mostra la sua bellezza dai colori del bocciolo, passando nelle varie sfumature.
È un tipo di fiore che viene detto in movimento, perché riesce a muoversi allungando lo stelo anche quando viene reciso.

Ma la primavera è la stagione per eccellenza delle rose e delle calle e se sei una sposa romantica ma moderna puoi scegliere per il tuo bouquet tra due composizioni floreali: la rosa gigantea o la calla gigantea.

Si trattano entrambe di due composizioni che hanno al centro pistilli delle rose o delle calle circondate da petali che ricreano la forma del fiore originario ma in versione gigante.

Quali colori scegliere per il bouquet primaverile?

In primavera sono indicati i colori fucsia, celeste, rosso e lavanda, che si possono fondere ai delicati e romantici pastelli presenti nei tessuti e negli abiti da sposa.

Negli ultimi anni è aumentata la tendenza dell’utilizzo del fucsia alternato con il bianco, nelle composizioni floreali.
Ma il mio consiglio è quello di miscelare il fucsia con il verde e il blu per un effetto suggestivo ed elegante.

Altri fiori per questa primavera sono i ranuncoli, le peonie in tutti i colori: dall’appariscente rosa al forte lillà.

Per chi non vuole seguire le tendenze c’è il giallo, che trionfa nelle decorazioni essendo uno dei colori primari, anche se a volte viene interpretato come un colore audace.

Primeggia comunque con la sua dote più grande, quella di apportare allegria e spensieratezza.

Nei bouquet questo colore si può esprimere in composizioni rotonde e naturali con miscele di paglia, rami con tocchi di bianco, nastri variegati e fiori di ornithogalum e syringa.

Se vuoi impreziosire il tuo bouquet puoi inserire particolari del tuo abito come i cristalli swarovski – se il matrimonio sarà in serata – o perline dell’acconciatura, senza esagerare altrimenti invece di ottenere un risultato elegante e raffinato si potrebbe avere l’esatto contrario.

 

 

No Comments

Leave a reply