“Per essere insostituibili bisogna essere unici”


– Coco Chanel
Instagram Feed

Call Us +39 392 35 46470

Via Sterpulino 11, Pisa

Follow Us

Il Bouquet da polso

In linea con il British style, da qualche anno, anche in Italia, si sta diffondendo la tradizione delle damigelle adulte che possono semplicemente accompagnare la sposa, oppure fare anche da testimoni.

Solitamente le damigelle hanno come accessorio dei piccoli bouquet.

Esse indossano abiti il cui colore ovviamente non deve essere bianco o panna o comunque un colore che si avvicini a quello dell’abito della sposa.

Bouquet delle damigelle e abiti dovranno richiamare i colori del matrimonio e dei fiori usati sia per il bridal bouquet che per gli allestimenti.

Un modo molto originale, per trasformare il classico tradizionale bouquet in un vero e proprio accessorio da indossare al polso come un gioiello, è il bouquet da polso. Può essere allacciato con un semplice nastro di raso, di organza o di pizzo oppure fungere da vero e proprio “bracciale gioiello” con perle o strass.

Il Corsage

Il bouquet da polso o corsage (dal francese e significa mazzolino) altro non è che un piccolo mazzo di fiori legato al polso. Solitamente lo indossano le damigelle della sposa o le invitate più vicine agli sposi. I corsage sono coordinati col bouquet della sposa, e formano una sorta di bouquet della sposa in miniatura che decora il polso.

Il corsage da polso è un’usanza consolidata oltre oceano dove le ragazze del liceo lo indossano al ballo di fine anno. Infatti, un tempo il corsage veniva usato dalle donne per tenere lontani gli spiriti maligni e col tempo è diventato un must da indossare alle feste.

In Italia invece i fiori da polso sono solitamente usati solo nei matrimoni dalle damigelle o dalla madre della sposa.

Il Bouquet da polso per la Sposa

Nel caso di cerimonie civili informali oppure dallo stile molto semplice il corsage può essere adatto anche alla sposa, a patto che sia abbastanza complesso e voluminoso, con fiori veri ed eventualmente impreziosito con qualche perlina. Questo perché la sposa deve sempre essere la protagonista assoluta dei festeggiamenti.

Ultimamente, in Italia, il bouquet da polso è sempre più scelto dalle spose che vogliono distinguersi, perché è un’idea originale ed ha il pregio del prezzo che rispetto ad un bouquet normale in linea di massima è inferiore, ma di contro però non può essere lanciato.

Un modo per renderlo elegantissimo, è scegliere un bracciale gioiello, fatto interamente di perle, oppure di pietre o di pietre e nastri insieme. L’importante è che sia brillantissimo e appariscente.  In ogni caso le spose possono scegliere qualsiasi fiore e colore, purché impreziosito con strass, svarosky, perle, fermo restando che tutto dipende dallo stile scelto per il matrimonio. Ovviamente è perfetto nei matrimoni all’insegna del British style.

Il bouquet da polso può essere anche in fiori di stoffa che hanno il pregio di non appassire né di rovinarsi. Un grande bocciolo di stoffa può essere molto elegante e, se è fatto bene, non ha niente da invidiare ai fiori veri e diventa elegantissimo se è applicato su un bracciale di pizzo o all’uncinetto e si possono utilizzare anche per i matrimoni, a patto che siano elegantissimi.

No Comments

Leave a reply