“Per essere insostituibili bisogna essere unici”


– Coco Chanel
Instagram Feed

Call Us +39 392 35 46470

Via Sterpulino 11, Pisa

Follow Us

Ho deciso di assumere una wedding planner

Avete deciso di sposarvi, ma quante cose ci sono da fare!

Il tempo è quello che è! Non avete molto tempo tra lavoro ed i ritmi frenetici della vita moderna! C’è da fissare il luogo della cerimonia, quello del ricevimento, decidere il servizio di ristorazione, scegliere il fotografo, scegliere il wedding floral design, poi a quale intrattenimento musicale affidars? Le bomboniere, la confettata, il tableau de marriage, le partecipazioni, il libretto della messa, i menù, chi si occuperà di tutto questo?

Le cose da fare sembrano non finire mai! Così decidete di fare qualche ricerca su internet. Le idee invece che chiarite sono ancora più confuse e dopo aver trascorso ore ed ore sul web, aver letto recensioni, spulciato istagram, facebook, pinterest e vari siti avete capito che quello di cui avete bisogno è proprio una wedding planner.

Infatti, avete capito i servizi che può offrire e relativi costi ed indubbiamente una wedding planner è proprio quello di cui avete bisogno!

Adesso che fare? Come l’assumiamo? Siamo sicuri che i suoi costi non lieviteranno? Si occuperà veramente di tutto quello che c’è da fare? Poi quando la paghiamo? Vorrà il suo compenso in una sola soluzione oppure accetta una rateizzazione? Arrivati a questo punto sapete di cosa avete bisogno?

Avete bisogno di alcune garanzie, tipo fissare i costi della vostra wedding, fissare quali saranno i suoi compiti, le ore di lavoro calcolate. Nulla deve essere lasciato al caso ed all’approssimazione soprattutto quando è in gioco il giorno più bello della vostra vita! Dove fissare tutto questo? Ovviamente in un contratto! Quindi se avete deciso di affidarvi ad una wedding planner, sappiate che è necessario firmare un contratto, sarà forma di garanzia degli impegni presi da entrambe le parti.

Come sapete, la wedding planner è una figura prettamente intermediaria, nell’organizzazione di un matrimonio e accettando i termini del contratto, anche gli sposi assumono delle obbligazioni verso la wedding planner. Ovviamente A seconda del servizio offerto, il contenuto del contratto cambierà.

Per esempio, se la coppia decide di affidare il matrimonio, può firmare il contratto, dopo l’incontro conoscitivo (solitamente gratuito) per cui le parti si impegnano a rispettare quanto in esso è scritto: un contenuto che deve mostrare chiaramente tutti i servizi che la wedding planner offre, il costo, i tempi di pagamento, modalità e penali di annullamento, oltre all’informativa al trattamento dei dati personali.

La stesura del contratto con la wedding planner non deve mai spaventare (e non deve fare spaventare specialmente gli sposi), poiché è un mezzo per esprimere in modo chiaro ed onesto le proprie intenzioni. Quindi l’atto di accettazione e firma del contratto deve essere considerato dagli sposi come una maggiore prova di sicurezza e fiducia verso il lavoro che si dovrà fare. Proprio per questo un contratto ben redatto permette di gestire tutti i possibili rischi che nascono dalla mancanza di chiarezza.

Cari sposi ricordatelo il giorno del vostro matrimonio sarà il giorno più bello della vostra vita e a maggior ragione nulla deve essere lasciato al caso, ne va del vostro sogno.

No Comments

Leave a reply