FASHION YOUR WEDDING

Instagram Feed

Call Us +39 392 35 46470

Via Sterpulino 11, Pisa

Follow Us
Wedding planner Lucca

Bridal look hairstyle

Il giorno delle tue nozze sarai al centro dell’attenzione e per questo dovrai essere perfetta in ogni dettaglio.

Tutto dovrà essere accuratamente scelto per valorizzarti al meglio: l’abito, il trucco, la pettinatura che dovrà essere scelta solo dopo che hai trovato l’abito, perché ricorda l’acconciatura è l’accessorio principale del vestito in grado di valorizzati al meglio!

Ci sono regole da seguire per la scelta dell’acconciatura?

In passato le regole sulla acconciatura della sposa erano piuttosto rigide, poiché la sposa incarnava la purezza e, se l’abito doveva essere bianco come simbolo del candore virginale, la capigliatura non poteva certo fare eccezione: i capelli dovevano essere raccolti in una treccia composta o con uno chignon dietro la nuca. Oggi non ci si attiene più a simili regole e la sposa ha la possibilità di scegliere tra una gamma variegata di acconciature. Tuttavia la scelta per l’acconciatura e per il trucco vanno decisi insieme al parrucchiere e l’estetista o visagista e richiede una lavorazione complessa e dettagliata, studiata fino ai minimi particolari.

La mattina delle nozze devono essere presenti entrambi ed il primo lavoro spetta proprio al parrucchiere.

Quando scegliere il tuo hairdresser ed il tuo make up artist?

Il parrucchiere con l’estetista devono essere scelti almeno tre mesi prima dalla data del matrimonio, per avere il tempo necessario di studiare la pettinatura più adatta, inoltre devono risaltare il viso della sposa e deve essere in perfetta armonia con l’abito.

Se si ha voglia di cambiare il colore o il taglio di capelli, è meglio farlo quattro o cinque mesi prima, per avere il tempo di adattarsi a questo nuovo cambiamento e per avere tutto il tempo necessario per modificare qualcosa che si vuol correggere.

Niente improvvisazione sull’acconciatura il giorno delle nozze: niente mèche e niente colori o permanenti che la sposa non ha mai provato prima.

Ma quale acconciatura scegliere?

Prima di prendere qualsiasi decisione  si devono tenere in considerazione i lineamenti del viso la struttura fisica della sposa e  stile dell’abito in linea generale valgono le seguenti regole:

 

Lineamenti del viso

tipi di bouquet da sposa

Viso tondo: se la sposa vuole lo chignon, si deve lasciare qualche ciocca libera attorno al viso;  mentre se si hanno i capelli sciolti, si deve incorniciare il viso con qualche ciuffo ondulato.

Viso lungo: mai tenere capelli lunghi sui lati e puntare invece sul volume laterale.

Fronte alta: si deve far cadere qualche ciocca per addolcirla.

Fronte bassa: va bene una frangia asimmetrica e modellata, che inizi indietro rispetto alla fronte.

Mascella troppo squadrata: bisogna giocare con le tempie e valorizzare le gote.

Capelli corti: è bene lasciare libere le tempie.

Capelli lunghi: sciolti ammessi sulle spalle solo se sei giovane e l’abito è scollato, ma per tradizione, affinché la sposa sia in ordine per tutto il giorno sono tirati su ed acconciati verticalmente. In questo modo slanciano la figura.

Mento aguzzo: bisogna compensare con un buon volume posteriore con l’acconciatura, ma se vuole portare lo chignon, evitare di farne uno troppo alto.

Naso grosso di profilo, occorre giocare sul volume posteriore; mentre di faccia bisogna giocare sulla leggerezza, quindi non troppe ciocche sulla fronte nè ai lati.

Profilo piatto: si deve gonfiare il volume sulla nuca.

Occhi ravvicinati: i capelli non devono togliere volume ai lati del viso, inoltre, è bene evitare la frangia.

Occhi piccoli: bisogna creare movimento attorno agli occhi con le frange o con tirabaci, così i capelli muovendosi sottolineano gli occhi.

Orecchie grandi: è bene far cadere qualche ciocca su di esse.

Orecchie a sventola: si può utilizzare dello scotch biadesivo che si trova presso i truccatori professionali.

 

Struttura fisica della sposa 

Figura snella e slanciata: va bene un’acconciatura elaborata, mentre  è da evitare se la sposa è formosa o piccola di statura, darebbe un effetto di schiacciamento.

 

Stile dell’abito

Wedding planner Lucca

 

Vestito largo: bisogna dare volume dietro e sui lati.

Vestito attillato: non bisogna forzare troppo sul volume.

Vestito scopre molta pelle: bisogna lasciare qualche

capello attorno al viso.

Vestito con il bustino: non bisogna tirare troppo i capelli e bisogna proporzionare bene il volume a seconda delle spalle (poco se la sposa è minuta, tanto se la sposa è fisicata).

 

Desideri volume nei capelli?

wedding planner lucca

Il volume non si ottiene solo con i capelli: si possono usare anche nastri, fiori, piume, l’importante è che siano piccoli e pochi elementi.

No Comments

Leave a reply